LA FISHERMAN’S FRIEND STRONGMANRUN INVADE LA CITTA’ DI ROVERETO

By
Updated: settembre 20, 2014

                                                              Un podio tutto italiano e 5.600 partecipanti hanno acceso “la corsa più forte di tutti i tempi”.

 

Rovereto, 20 settembre 2014 – Con la terza edizione della Fisherman’s Friend StrongmanRun italiana, ancora una volta Rovereto si è trasformata in un set cinematografico tra star del cinema, cartoon, animali, supereroi, gladiatori, personaggi incredibili, caricature, sposi, zombie, indigeni, ballerine e altro ancora, per la gioia degli oltre 60 tra fotografi e operatori tv piombati nella Città della Pace sperando di trovare tutt’altro che un paese tranquillo.

Alle 14.00  di oggi, oltre 5.600 partecipanti provenienti da 33 paesi del mondo (perfino dal Sud America, Giappone, Iran e Nuova Zelanda), si sono schierati in Via Dante per affrontare l’arduo percorso di 19,5 km “interrotto” da 13 ostacoli spettacolari difficili da dimenticare: interminabili balle di fieno, container ammassati, vasche di fango e di schiuma, montagne di sabbia,  il guado del Fiume Leno, fino al tanto atteso maxi scivolo largo 6 metri, collocato su 4 container marittimi e 56 balle di fieno.

L’Italia si conferma sicuramente come la più goliardica tra gli 8 paesi d’Europa dove si disputano le altre edizioni, ma non manca anche l’aspetto competitivo, dominato quest’anno dagli italiani.

Si aggiudicano il gradino più alto del podio a pari merito il bergamasco Alex Baldaccini e il torinese Paolo Gallo,  entrambi del Brooks Running Team Italia, con il tempo di 1:21’16”.

Alex, vice campione europeo di corsa in montagna, reduce dai Campionati Mondiali a Cassette di Massa (MS), arrivato secondo nella scorsa edizione, quest’anno conquista il primo posto insieme al suo compagno di squadra Paolo, anche lui con un passato da campione alla Fisherman’s Friend StrongmanRun del 2012. “Siamo contenti di questo successo”, hanno dichiarato entrambi, “nonostante i nostri allenamenti in montagna, è stata veramente dura, ma correndo insieme è stato più facile. Il percorso era più scorrevole dell’anno scorso anche se più lungo. Ci rivediamo sicuramente il prossimo anno”.

Al primo posto nella categoria femminile troviamo la valtellinese Alice Gaggi del Brooks Running Team Italia. Campionessa del mondo 2013 di corsa in montagna, e oro a squadra nel 2014, conquista il podio con il tempo di 1:32’43” nella sua prima edizione della Fisherman’s Friend StrongmanRun. “E’ più difficile correre qui che in montagna”, dichiara con il fiatone. “E’ stato veramente emozionante sentire il pubblico per strada che ti sostiene. E’ per questo che ho dato tutto …e farei anche un altro giro.”

Questa sera “i reduci” della gara potranno godersi gli ultimi momenti di festa allo speciale Fisherman’s Friend StrongmanRun Closing Party che si terrà dalle 18.00 presso il Villaggio.

Sarò possibile vedere le immagini più spettacolari della corsa nel programma sportivo “Icarus” in onda su Skysport 2 e Skysport3, nei giorni successivi alla gara.

 Teaser 2014:http://youtu.be/14dOQ0kvhvw

Foto: www.pressroom.rcssport.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *