ROVERETO SI PREPARA AD ACCOGLIERE LA CORSA PIÙ FORTE DI TUTTI I TEMPI.

By
Updated: settembre 12, 2014


Sono già oltre 5.000 i partecipanti ma le iscrizioni restano ancora aperte su www.strongmanrun.it

 

Rovereto, 10 settembre 2014 – Presentata oggi presso l’Aula Multifunzionale della Scuola Regina Elena di Rovereto, la terza edizione italiana della Fisherman’s Friend StrongmanRun, la bizzarra corsa ad ostacoli organizzata da Rcs Sport in collaborazione con il Comune di Rovereto.

La città della Quercia, dopo il grande successo delle due edizioni precedenti, ha convinto ancora una volta gli organizzatori di Rcs Sport a mantenere Rovereto, con il suo straordinario scenario che si estende tra il fiume Leno e la cornice dei monti del Trentino, come territorio ideale per una manifestazione di sport e divertimento che accoglierà, il prossimo 20 settembre gli oltre 5.000 partecipanti provenienti da più di 30 nazioni.

Andrea Miorandi, sindaco di Rovereto, dichiara: “Giunti alla terza edizione possiamo ormai dire con assoluta tranquillità che non ci troviamo più davanti ad un semplice evento sportivo ma ad un fatto di costume, con concorrenti che addirittura ci hanno chiesto di potersi sposare durante i giorni della corsa ed altri che ne hanno fatto addirittura un libro. Questo credo sia il più bel segnale di come la nostra scelta di ospitare la Fisherman’s Friends StrongmanRun sia stata una scelta azzeccata sulla quale punteremo anche nei prossimi anni”.

 

Eletta la “corsa più forte di tutti i tempi”, la Fisherman’s Friend StrongmanRun prenderà il via da via Dante, di fianco alla quale, nell’immensa Piazza Achille Leoni, verranno allestiti  il villaggio e l’area tecnica per il ritiro dei pacchi gara. Il tracciato che ripercorrerà parte del percorso dello scorso anno attraverso le più belle piazze del centro storico da Piazza Rosmini a Piazza Malfatti, proseguendo lungo Corso Bettini, passando dal Castello a via delle Fosse dove si possono ammirare le vecchie mura che delimitavano il primo Borgo Veneziano dal secolo XIV, toccherà lo storico Ponte di Via Dante, appena ristrutturato e ribattezzato Ponte degli Alpini e il  Monumento all’Alpino, inaugurato nell’anno in cui venne collocata a Rovereto la Campana dei Caduti, simbolo universale in memoria di tutte le guerre, per celebrare il centenario della Grande Guerra.

Andrea Trabuio, responsabile Mass Events RCS Sport, ha sottolineato come la corsa, al pari di altri eventi come la Color Run e la Maratona di Milano, abbia saputo conquistare il cuore degli appassionati costruendo attorno alla gara vera e propria una serie di iniziative che trasformano quello di Rovereto in un weekend di festa per le famiglie e la città.

Infatti, se una corsa in città può apparire monotona e poco complicata, la  Fisherman’s Friend StrongmanRun è all’opposto: da una parte, un tracciato disseminato di 13 durissimi ostacoli,  tra i quali lo spettacolare maxi scivolo, presentato da La Trentina, che con i suoi 6 metri di larghezza collocati su 4

container marittimi e 56 balle di fieno e di una enorme vasca d’acqua larga 15 metri, dominerà una della parti principali del percorso; dall’altra la fantasia dei travestimenti, metteranno a dura prova tutti concorrenti regalando alla città un weekend di colore e divertimento, oltreché di pura competizione, che si aprirà venerdì 19 settembre presso  il Villaggio Fisherman’s Friend StrongmanRun in piazza Achille Leoni, con lo STRONGPARTY. Dalle 19 fino all’1 ad allietare la notte degli strongman, ci saranno musica con Dj set, birra ed assaggio di prodotti tipici trentini.

Quindi per chi sogna di strisciare sotto reti metalliche e scalare con le corde muri di balle di fieno, in uno scenario spettacolare che darà vita ad una battaglia emozionante o di accaparrarsi l’ambito “pneumatico” del vincitore, le iscrizioni sono ancora aperte su www.strongmanrun.it.

Fisherman’s Friend, la caramella balsamica “più forte che c’è”, ha creato la disciplina dell’“obstacle running” in Germania nel 2007 con la prima edizione della Fisherman’s Friend StrongmanRun, trovando così un modo unico di condividere con il pubblico i propri valori chiave: ironia, forza e solidarietà espressi in una gara dove collaborare è fondamentale per superare gli ostacoli.

Il 2014 sarà un anno speciale perché la gara sarà corsa da PIU’ DI 50.000 PERSONE NEL MONDO!

Rovereto, una delle città più belle del Trentino, in cui hanno lasciato il segno la dominazione veneziana e quella secolare degli Asburgo, di cui si trovano tracce negli splendidi palazzi del centro storico. Ospita il MART, uno dei musei d’arte moderna più belli d’Italia, il Museo Storico della Guerra e la Campana dei caduti (www.comune.rovereto.tn.it).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *