XTREME DAYS 2015: I NUMERI DEL SUCCESSO

By
Updated: giugno 9, 2015

SACILE, domenica 7 giugno. Non c’è stata solo la parentesi inattesa (e forse irripetibile) della finale di Champions League, con migliaia di spettatori assiepati davanti ai maxi schermi per seguire tra un salto dei freeriders ed un passaggio sulla slackline le imprese di Messi e compagni. L’edizione 2015 degli XTREME DAYS, organizzati anche quest’anno dall’Associazione Sacile Cambia Marcia, ha visto per il secondo anno consecutivo un grande successo di pubblico come dimostra l’affluenza costante di spettatori nelle varie aree allestite per le esibizioni, fin dalla serata di venerdì.
“E’ una conferma importante” ha dichiarato l’assessore al Turismo di Sacile Alberto Gottardo “Che dimostra come Sacile abbia voglia di iniziative che sappiano coinvolgere tutti i cittadini ed offrano – soprattutto ai più giovani – degli spunti di svago e di sana aggregazione”.
Tante le novità presentate quest’anno a partire dal “coinvolgimento” del fiume Livenza, che ha visto le esibizioni dei Flyboard e le acrobazie di Armin Holzer e Alex D’Emilia sospesi sulla slackline tesa sull’acqua. Centinaia anche i partecipanti alle varie attività e ai workshop, arrivati da ogni parte d’Italia per la tre giorni di Sacile.
“Eventi come gli Xtreme Days non servono solo per far trascorrere al pubblico due ore di svago” ha dichiarato l’alpinista-esploratore Danilo Callegari, in procinto di partire per una nuova avventura in Africa “Ma anche per avvicinare i più giovani ad un modo diverso di affrontare lo sport”.

Ed ecco infine le cifre della due giorni di Sacile, anch’esse indice del successo di Xtreme Days 2015:
2.200 mi piace su Facebook
1300 contatti sul sito ufficiale
50 atleti da tutta Italia
100 iscritti ai workshop
400 partecipanti alle attività libere
10.000 bottiglie d’acqua distribuite
40 addetti all’organizzazione
35° la temperatura nei due giorni di gare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *